vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Consiglio di Dipartimento

Il Consiglio di Dipartimento ha molteplici funzioni che riguardano l'attività del Dipartimento. Si compone dei professori e dei ricercatori che hanno afferito al dipartimento e da rappresentanti degli assegnisti di ricerca, del personale tecnico-amministrativo e degli studenti.

Il Consiglio di Dipartimento è composto da:

  • il Direttore che lo presiede;
  • i professori e ricercatori in esso inquadrati;
  • il Responsabile amministrativo – gestionale, che assume le funzioni di segretario;
  • i rappresentanti eletti del personale tecnico amministrativo in numero pari al 10% dei professori e ricercatori secondo modalità previste nell’Articolo 10 del presente regolamento (Cinzia Bandini, Marta Comparin, Paola Mandelli, Anna Pramstrahler, Romina Rastelli, Vito Sciuto);
  • i rappresentanti eletti degli studenti di primo, secondo e terzo ciclo in numero pari al 15% dei professori e ricercatori, secondo modalità stabilite dai regolamenti elettorali sulle elezioni studentesche, ai fini dell’applicazione dell’Articolo 38, comma 12 dello Statuto d’Ateneo (Alberto Bartoccini, Mattia Ciardo, Francesco Cilia, Maria Cristina D'aguanno, Nicolò Geri,  Marco Magnani, Caterina Manicardi, Leda Papini, Simone Pracucci, Cristina Re, Andrea Silvagni, Giacomo Tedaldi);
  • i rappresentanti eletti degli assegnisti di ricerca in numero di 3 (Ginevra Marandola, Daniele Pennesi).
  •  

    In particolare, il Consiglio di Dipartimento:

  • approva la proposta di Regolamento di Dipartimento a maggioranza assoluta dei componenti;
  • approva un piano triennale della ricerca che definisce gli obiettivi, in coerenza con il Documento di Programmazione triennale di Ateneo, indicando le attività di preminente interesse e la relativa disponibilità di strutture, servizi e strumentazione;
  • approva, per le parti di propria competenza, e trasmette alle Scuole a cui afferisce, un piano triennale della didattica, in coerenza con il Documento di Programmazione triennale d’Ateneo;
  • propone il budget agli Organi di Governo dell’Ateneo competenti;
  • programma il fabbisogno di personale e le proposte per la copertura di posti di professore e ricercatore;
  • individua le priorità relative al fabbisogno del personale tecnico- amministrativo;
  • formula le proposte di chiamata di professori e ricercatori;
  • interagisce con le Scuole di afferenza per la regolamentazione dei Corsi di Studio, secondo quanto previsto dai Regolamenti d’Ateneo pertinenti;
  • approva l’affidamento del coordinamento dei corsi di dottorato di ricerca di propria competenza alle Scuole di afferenza;
  • predispone un rapporto annuale di autovalutazione in coerenza con i criteri definiti dagli organi di Governo dell’Ateneo che corrisponde al quadro B3 della scheda SUA RD e ne rende pubblici i risultati;
  • propone l’attivazione e la disattivazione di Unità Organizzative di Sede;
  • propone l’istituzione delle strutture di cui all’Articolo 25, comma 1 dello Statuto d’Ateneo;
  • approva le previsioni sull’utilizzo delle risorse;
  • nella definizione dei piani triennali di ricerca e di didattica, nonché nella pianificazione e attribuzione di risorse e nelle proposte di cui alle lettere e. e g. tiene conto delle specifiche esigenze delle Unità Organizzative di Sede, se esistenti, ai sensi dell’Articolo 7, comma 2, lettera e) e dell’Articolo 16, comma 5, lettera b) dello Statuto d’Ateneo;
  • esprime i pareri sulla mobilità del personale docente fra Dipartimenti o fra Sedi;
  • designa una rappresentanza elettiva di professori e ricercatori nei Consigli delle Scuole a cui afferisce, tenendo conto delle caratteristiche delle Unità Organizzative di Sede, se esistenti, e secondo quanto stabilito dallo Statuto d’Ateneo;
  • in seguito a valutazione sulla complessità del Dipartimento delle esigenze e specificità culturali, propone al Consiglio d’Amministrazione l’articolazione del Dipartimento nelle forme organizzative di cui all’Articolo 16;
  • assegna il budget di funzionamento alle Unità Organizzative di Sede rispettando i vincoli di destinazione che il Consiglio d’Amministrazione ha dato sulle risorse assegnate al Dipartimento;
  • se necessario assegna il budget di funzionamento alle articolazioni organizzative di cui all’Articolo 16 e designa se necessario il responsabile di cui all’Articolo 16, comma 3;
  • approva il rendiconto finanziario secondo la disciplina dei regolamenti vigenti in materia di contabilità;
  • valutata la necessità, indica con delibera espressa, secondo le regole generali per la validità delle sedute, la composizione di commissioni che svolgono funzioni meramente istruttorie nelle attività di competenza del Consiglio e della Giunta;
  • detta i criteri generali per l’utilizzazione delle risorse sulla base degli indirizzi decisi dagli Organi di Governo dell’Ateneo.
  • Contatti

    Direttore

    professor Giorgio Bellettini

    Responsabile amministrativo gestionale

    Ludovica Turchi

    Piazza Scaravilli 2

    40126 - Bologna

    tel: +39 051 20 98133